Tuesday, April 27, 2010

Once Purple (...lo dice un fan)

E questo è ciò che scrive un fan della nostra canzone "Once Purple"; un fan nuovo, un fan tecnico, un fan improvvisato, esperto, casuale, preparato in materia, certamente beat, spesso bulgaro, nel tempo libero artetecaio, roadie nel cuore, batteraio di proposito, accordatore di calcolatrici, cantierante artista in un hinterland del non dove:

"...ciò ch'era porpora ora è blu per dissociazione, scomposizione, di colori, di materia, è il distacco materno, era il sangue rosso e il cielo blu:ora solo cielo blu'es;
desiderio di comporre elementi metaforici come colori su una tavolozza ASAL as possible."

il tocco finale, "ASAL as possible" è puro genio, ma in pochi lo capiranno.

Dal nostro punto di vista, credo che "Once" sia rimasta alla grande nei nostri ricordi. Il suo processo di registrazione fu piuttosto articolato e la coda finale di chitarra torna spesso nelle nostre conversazioni, sul tardi, solitamente il venerdì, magari in un parcheggio, magari molto Paiza, magari molto rock stars pensionate.

Once è complessa, forse l'ultima canzone ad esser composta per l'album Lip and Tremble, la più nuova delle 11 di allora, forse la mia preferita.

Inoltre, venne scritta per due persone decisamente uniche.